Home / Altre notizie / Pianoforti e tavoli di scacchi a Praga

Pianoforti e tavoli di scacchi a Praga

    musica-strada-praga

    Per le strade di Praga pianoforti e tavoli di scacchi

    “Non sono tante le idee che invitano la gente di tutte le generazioni a incontrarsi nello spazio pubblico, queste funzionano”. Solo le parole di Ondrej Kobza, l’artista ceco che ha arricchito il paesaggio urbano di Praga e di altre città ceche con pianoforti e tavoli di scacchi.
    A náměstí Míru ha installato il poesiomat, il juke box che diffonde versi di poesie.

    kobza-ondrej-praga

    Animare il grigiore dello spazio pubblico e divertire i passanti, sono gli scopi delle sue iniziative. La musica, soprattutto, riveste una grande importanza nella vita del popolo ceco, tanto da esistere un proverbio che afferma che ogni “Ceco è un musicista”.

    musica-strada-praga

    Virale è il video del poliziotto in servizio che ha intonato River flows in you di Yiruma sotto i portici dell’Università di Praga.

    Oppure, il senzatetto che vicino il palazzo concerti del Rudolfinum suonava la Vltava del compositore ceco Bedřich Smetana.

    E che dire del musicista che ha incantato nel terminal D1 tutti i passeggeri dell’aeroporto di Praga intonando Per Elisa di Beethoven (oltre 33 milioni di visualizzazioni su Youtube).

     

     

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *