Home / Praga / Cosa Vedere / Cosa vedere a Praga in 3 giorni

Cosa vedere a Praga in 3 giorni

    COSA VEDERE A PRAGA 3 GG

    Tre giorni sono da considerare il minimo per visitare le meraviglie di Praga. Il capoluogo storico della Boemia ha un fascino intramontabile e merita più di qualche giorno per poterne esplorare anche gli angoli più nascosti. Ci sono talmente tante cose da vedere a Praga che 72 ore sono un intervallo troppo breve per poterle scoprire tutte.

    Ottimizzando i tempi a disposizione, con un po’ di organizzazione e seguendo naturalmente le dritte giuste, è possibile tuttavia non perdersi almeno i simboli della capitale ceca, che riescono ad incantare le migliaia di viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo.

    Ecco gli itinerari da seguire e i nostri consigli su cosa vedere a Praga in 3 gg cercando di sprecare il meno tempo possibile. Le attrazioni e i punti di interesse principali sono nel centro della città boema, visitabile camminando a piedi.

    Una sistemazione centrale risulterà pertanto conveniente al fine di sfruttare al massimo la breve permanenza, eviterai gli spostamenti con i mezzi pubblici. Scopri le offerte hotel per 3 giorni a Praga.

    Controlla la disponibilità!

    #1° giorno a Praga: la Città Vecchia e il Quartiere Ebraico

    Il punto di partenza perfetto per iniziare a visitare Praga in tre giorni non può che essere la piazza Venceslao (Vaclavské Namesti), facilmente raggiungibile con ogni mezzo di trasporto pubblico e privato. Noterai la grandezza dell’area che si presenta come un viale alberato dominato nella parte alta dal Museo Nazionale (Národní muzeum) e con ai suoi piedi la statua equestre di San Venceslao.

    La parte inferiore della piazza, nei pressi della fermata metro di Můstek, rappresenta invece l’ingresso alla città vecchia di Praga. Da qui in pochi minuti si raggiunge Staroměstské náměstí (la piazza della citta vecchia di Praga).

    piazza citta vecchia praga

    L’antica piazza medievale custodisce lo straordinario orologio astronomico, nonché la Chiesa di Santa Maria di Týn, la Chiesa di San Nicola, la ricostruita Colonna Mariana e tanti altri edifici storici, stili diversi ma in perfetta armonia tra loro.

    Dall’alto della torre dell’orologio è possibile godere una vista incantevole di tutta Praga. Evita inutili code alla biglietteria, acquista online il biglietto di ingresso con l’accesso prioritario, salterai la fila.

    Prenotalo Ora

    Nei pressi della Chiesa di San Nicola, seguendo le griffe dell’alta moda quasi per caso ci si addentra nello Josefov, il quartiere ebraico di Praga (o meglio quel che rimane, visto che la zona è stata rasa al suolo e ricostruita). Del fatiscente ghetto restano visibili le sinagoghe e il vecchio cimitero ebraico, che non può che suscitare momenti di riflessione.

    Potrai poi dirigerti verso la Torre delle Polveri (Prašná brána) e la Casa Municipale (Obecní dům), e ritornare verso il punto di partenza.

    I programmi serali saranno naturalmente dedicati alla scoperta delle locali birrerie storiche. U Fleků ad esempio può vantare una tradizione lunga oltre 500 anni, seppur turistico è una tappa obbligata.

    #2° giorno a Praga: il Castello e Malastrana

    Il secondo dei tre giorni a Praga sarà forse quello più impegnativo e ti porterà alla scoperta del famoso castello, uno dei simboli nazionali cechi. Potrai raggiungerlo con il tram 22 che effettua frequenti corse da numerose parti della città. La fermata utile per arrivare al castello di Praga è Pražský hrad.

    castello praga

    Consigliamo di visitare il complesso da ovest a est, attraversare quindi i giardini reali e dirigersi verso la scalinata nei pressi dell’ingresso principale I gradini portano sulla Nerudova e da qui esplorare il borgo di Malastrana.

    Attraverserai ora il Ponte Carlo, romantico e misterioso, che ti riporterà nella citta vecchia, non dimenticando di effettuare una sosta sull’isola di Kampa.
    La lunga escursione può concludersi in un antica locanda, gustando le prelibatezze della cucina tradizionale ceca. Faranno da contorno spadaccini, danzatrici e mangiatori di fuoco.

    Prenota la Cena nella Taverna Medievale

    #3° giorno a Praga: la Città Nuova

    La parte rimanente di Praga da vedere in 3 gg è la Città Nuova. Partendo sempre dalla piazza Venceslao, la 28. Října e la Národní conducono sulle rive della Moldava.
    Per i più intraprendenti, e ovviamente tempo permettendo, il fiume di Praga offre escursioni e gite in battello.

    Da non perdere il Teatro Nazionale (Národní divadlo) e la Casa Danzante (Tančící dům).

    casa danzante praga

    Lasciato il lungofiume e imboccata la Resslova ci si può fermare a Karlovo náměstí. Proseguendo scorgerai alti campanili neogotici, si tratta della Chiesa di Santa Ludmila a Náměstí Míru.
    Ti troverai a Vinohrady, la parte residenziale di Praga che brulica di locali dove trascorrere l’ultima serata: U Bulínů e Hlučná Samota per citarne qualcuno.

    A questo punto si può lasciare la Repubblica Ceca con la certezza di aver visto le cose più importanti di Praga in soli 3 giorni.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *