17 Novembre Repubblica Ceca

Il 17 novembre in Repubblica Ceca è festa nazionale. La Rivoluzone di Velluto insieme alle lotte per la libertà e la democrazia contro il totalitarismo.

rivoluzione-velluto-praga

Giornata di lotta per la libertà e la democrazia

Il 17 novembre è Festa Nazionale in Repubblica Ceca. Si commemorano la lotta contro il nazismo nel 1939 e contro il comunismo nel 1989. Due eventi separati da mezzo secolo di storia ma con in comune la lotta contro un regime e la rivendicazione di libertà e democrazia.

17 novembre 1939

La Cecoslovacchia, nata pochi anni prima dalla dissoluzione dell’Impero Austro-Ungarico, era divisa nel Protettorato di Boemia e Moravia occupato dai tedeschi, e nella Repubblica Slovacca, uno stato autonomo e satellite della Germania nazista.

In occasione dell’anniversario dell’Indipendenza della Cecoslovacchia dagli Asburgo (il 28 ottobre) il movimento studentesco iniziò la protesta all’occupazione nazista. La repressione da parte della autorità tedesche si concluse con il Sonderaktion Prag: le università cecoslovacche vennero chiuse e i leader del movimento giustiziati dalla Gestapo.

17 novembre 1989

La Cecoslovacchia era nell’orbita comunista, in uno stato di polizia dopo l’invasione delle truppe del patto di Varsavia. Una manifestazione studentesca organizzata a Praga in memoria di quanto avvenuto 50 anni prima, sfociò in una protesta contro il regime comunista, naturalmente repressa dalla polizia.

Fu l’inizio della Rivoluzione di Velluto che portò alle dimissioni del governo del tempo e all’elezione di Havel come presidente della Cecoslovacchia, acclamato dalla folla in piazza Venceslao.

havel-rivoluzione-velluto-praga

Giornata Internazionale degli Studenti

Il 17 novembre è la Giornata Internazionale degli Studenti in ricordo degli studenti cecoslovacchi vittime del nazismo.

Entrambi gli avvenimenti sono legati a due studenti: Jan Opletal la figura simbolica della resistenza ceca al nazismo e Jan Palach il martire della primavera di Praga contro i sovietici.

Durante la sua celebrazione nel 1989 fu proprio uno studente del 1939 tale Josef Šárka a incitare gli studenti che si erano riuniti ad Albertov a non mollare e a combattere per la stessa causa per la quale avevano già combattuto i loro padri.

Ripercorri i luoghi simbolo del periodo comunista a Praga. I tristi ricordi di quei tempi sono ancora vivi e testimoniati da prigioni, bunker e memoriali.

Scopri Praga ai tempi del Comunismo

La Rivoluzione di Velluto nel doodle

Ecco la home page di Google il 17 Novembre 2017.

doodle-google-praga

Quando il tintinnio delle chiavi significò la fine del comunismo. Era il tintinnio delle chiavi a simboleggiare l’apertura delle porte e la liberazione di un Paese durante la Rivoluzione di Velluto.

Dovresti aver letto anche:

Lascia un commento

I Migliori Tour di Praga